Comunicati Stampa, Notizie
4 Giugno 2020

L’Istituto nazionale francese per la ricerca su salute e medicina (Inserm) ha scelto l’intelligenza artificiale di Expert System per supportare gli studi sul COVID-19

Inserm – Institut national de la santé et de la recherche médicale (Inserm) ha avviato un periodo di sei mesi di utilizzo della piattaforma Clinical Research Navigator di Expert System per aiutare la ricerca medica, dall’analisi dei dati ai processi decisionali

Expert System ha annunciato oggi che l’Istituto nazionale di salute e ricerca medica francese, Inserm, ha scelto di implementare la piattaforma di intelligenza artificiale Clinical Research Navigator (CRN), rendendola disponibile per un periodo di utilizzo di sei mesi a 100 dei suoi ricercatori.

Con più di 12.000 pubblicazioni annue all’attivo e una comunità di oltre 10.000 ricercatori impegnati su salute e terapie innovative, Inserm è il secondo istituto leader nel mondo nell’ambito della ricerca biomedica. Attraverso l’utilizzo di CRN di Expert System in particolare a supporto della lotta al COVID-19, Inserm offrirà ai propri ricercatori un accesso illimitato a oltre 100 milioni di documenti e informazioni su 12 milioni di studi clinici, inclusi dati sanitari, relazioni di ricercatori e organizzazioni sanitarie, notizie web e informazioni rilevanti condivise via social media.

“In un momento in cui dobbiamo essere particolarmente reattivi, Clinical Research Navigator di Expert System offre un accesso centralizzato a dati pertinenti, coerenti e, soprattutto, aggiornati in tempo reale. Attraverso l’utilizzo di questa piattaforma, saremo in grado di ottimizzare il nostro tempo migliorando l’efficienza di tutti i nostri team”, ha dichiarato Sammy Sahnoune, Chief Information Officer di Inserm.

Uno degli elementi chiave della piattaforma CRN di Expert System è la capacità di cercare e analizzare i contenuti in base a concetti, non solo keyword. CRN offre ai ricercatori un’interfaccia unica ed efficace per accedere a ogni tipo di documento e approfondire le proprie ricerche arricchendole via via di contenuti, normalizzando e identificando connessioni nascoste fra diverse fonti informative. CRN identifica il contesto in cui è inserito un contenuto potenzialmente rilevante; sfruttando ricche funzionalità di drill-down e filtraggio, consente ai ricercatori di identificare le principali sperimentazioni cliniche, condurre ricerche specifiche, rilevare e mappare network di collaboratori, esperti, ecc.

“Siamo lieti di fornire il nostro strumento ai ricercatori medici di Inserm. Sfruttando la nostra piattaforma di intelligenza artificiale, potranno beneficiare della capacità unica di identificare rapidamente i contenuti più pertinenti, indipendentemente dalla terminologia utilizzata e da pubblicazioni, ricercatori e organizzazioni “, ha dichiarato Alain Biancardi, Vice President Sales & Marketing di Expert System France & Benelux.


Share On

Menu